Brindisi. Evade dai domiciliari, arrestato.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno arrestato un 34enne del luogo per evasione. L’uomo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso a piedi sulla pubblica via, senza alcuna autorizzazione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il 34enne è stato posto in libertà e prosegue la misura domiciliare in corso.

Mesagne. Sottrae energia elettrica, arrestata.

I Carabinieri della Stazione di Brindisi Casale hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica una 29enne del luogo. In particolare, i militari operanti, con l’ausilio del personale tecnico dell’ente gestore della rete elettrica, hanno accertato che la stessa, mediante la realizzazione di un bypass al contatore di energia, alimentava la propria abitazione per un quantitativo di energia elettrica sottratta per un valore commerciale di 3.000,00 euro. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestata è stata rimessa in libertà.

Fasano. Controlli sulla sicurezza nei luoghi di lavoro dei cantieri edili, denunciati due imprenditori.

A Fasano, a conclusione di specifici accertamenti, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Ispettorato del lavoro di Brindisi hanno denunciato in stato di libertà due imprenditori edili del luogo, il primo per violazione degli obblighi connessi ai contratti di appalto o di somministrazione, il secondo per violazione degli obblighi di sicurezza dell’impresa.

Oria. Sorpreso nuovamente alla guida dell’auto senza patente, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Oria, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 44enne del luogo per reiterazione nella guida senza patente. In particolare, l’uomo è stato sorpreso in una via del centro abitato alla guida di un’autovettura sprovvisto di patente di guida poiché revocata. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

Mesagne. 60enne arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno arrestato in flagranza di reato un 60enne di origine romena domiciliato a Mesagne da oltre 20 anni, per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. In particolare, la convivente romena dell’uomo si è presentata presso la Stazione Carabinieri in evidente stato di agitazione e ha denunciato il 60enne dichiarando di essere giunta in Italia nel mese di luglio scorso presso l’abitazione del connazionale e di essere stata da quest’ultimo:

Fasano. Sorpreso nuovamente alla guida dell’auto senza patente, denunciato.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Fasano, al termine degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 42enne del luogo per guida senza patente. In particolare, l’uomo, controllato in una via del centro abitato alla guida dell’autovettura di proprietà di un familiare, è risultato sprovvisto di patente di guida, poiché revocata, reiterando nel biennio l’analoga violazione.

San Pietro Vernotico. Attiva una polizza RCA on line versando la relativa quietanza attraverso ricarica postepay, ma non riceve il certificato

I Carabinieri della Stazione di San Pietro Vernotico, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 75enne di origine campana per truffa. In particolare, un impiegato del luogo ha denunciato presso la citata Stazione Carabinieri che dopo avere attivato una polizza assicurativa R.C.A. on line per il proprio motociclo ed aver pagato la quietanza di 430,00 euro, attraverso la ricarica sulla postepay intestata al 75enne, non ha ricevuto il relativo certificato di assicurazione obbligatoria.

Brindisi. 25enne arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno arrestato in flagranza di reato un 25enne di origine brasiliana residente a Salerno per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. In particolare, gli operanti sono intervenuti in una via del centro abitato dove era in atto una lite; giunti sul posto, hanno trovato il giovane che, all’atto dell’identificazione, ha opposto resistenza fisica tentando di colpire i militari con calci e sputi, venendo infine fermato. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto in libertà come disposto dall’Autorità Giudiziaria

Servizio straordinario di controllo dei soggetti nominati custodi di veicoli sottoposti a sequestro penale o amministrativo. Denunciate 6 persone.

Nell’ambito del territorio del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, a conclusione di un servizio straordinario di controllo dei soggetti nominati custodi di veicoli sottoposti a sequestro penale o amministrativo, i Carabinieri delle Compagnie dipendenti hanno denunciato in stato di libertà 6 persone poiché, in qualità di custodi giudiziari, hanno violato i prescritti obblighi.

Fasano. Mette in vendita on line una muta da sub, incassa il relativo importo e non spedisce la merce, denunciato.

A Fasano, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 41enne residente in Lombardia per truffa. Gli operanti, in seguito alla denuncia querela presentata da un 48enne del luogo, hanno accertato che l’uomo, dopo aver pubblicato un annuncio di vendita di una muta da sub su un sito internet, si è fatto accreditare sulla propria postepay il relativo importo dalla vittima senza provvedere alla consegna.

Oria. Mette in vendita on line un motore di auto, incassa il dovuto e non spedisce la merce, denunciato

I Carabinieri della Stazione di Oria, a conclusione di attività d’indagine scaturita dalla querela presentata da una 39enne del luogo, hanno denunciato in stato di libertà un 42enne della provincia di Foggia per truffa. In particolare, l’uomo ha posto in vendita su una piattaforma online un motore di autovettura Nissan Qashqai, percependo dalla vittima il corrispettivo tramite bonifico, senza spedire la merce.

Fasano. intensificati i controlli finalizzati alla prevenzione dei reati e alla verifica della corretta applicazione della normativa anticovi-19.

I Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno intensificato nella serata del decorso sabato i controlli finalizzati alla prevenzione dei reati in genere e alla verifica della corretta applicazione della normativa sulla prevenzione del covid-19. Il servizio, attuato sia con il personale in uniforme, sia in abiti civili, ha interessato persone e veicoli in transito nel centro storico, con particolare riguardo ai luoghi della movida cittadina.

 Brindisi. Trovato in possesso di due dosi di “cocaina” e di 360 Euro in contanti, arrestato.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno arrestato un 27enne di Brindisi per detenzione illecita di sostanza stupefacente. I militari, nel corso della perquisizione personale e domiciliare, hanno trovato l’uomo in possesso di due involucri in cellophane contenenti “cocaina”, per un peso totale di 7 grammi.

Brindisi. Si impossessa di 140 euro dall’interno del registratore di cassa, denunciato.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno denunciato un 35enne per furto aggravato. I militari, intervenuti in un locale pubblico del centro di Brindisi, hanno accertato che l’uomo, approfittando della momentanea assenza del gestore, si era impossessato di 140 euro in contanti, custoditi all’interno del registratore di cassa.

Brindisi. Tre persone denunciate per rissa.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno denunciato in stato di libertà per rissa due bulgari (un 37enne e un 39enne) e un tunisino 53enne. I militari, intervenuti in Piazza Cairoli di Brindisi, accertavano che i tre uomini si erano resi responsabili di una violenta lite per futili motivi.

 San Vito dei Normanni. Servizio largo raggio di controllo delle armi legalmente detenute, un denunciato.

I Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni a conclusione dei controlli nei confronti dei detentori di armi comune da sparo hanno denunciato un 69enne di San Michele Salentino per inosservanza all’obbligo di ripetere la denuncia in caso di trasferimento delle armi in luogo diverso da quello indicato in precedenza all’autorità di polizia. I militari durante il controllo hanno accertato che l’uomo aveva omesso la comunicazione obbligatoria all’autorità di P.S. del cambio di luogo di detenzione di 2 fucili. Le armi sono state sottoposte a sequestro.

Pezze di Greco. Denunciata una persona per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

I Carabinieri della Stazione di Pezze di Greco, della Stazione Forestale di Ostuni e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brindisi, nell’ambito di un servizio di controllo alle attività commerciali, hanno denunciato in stato di libertà, per attività di gestione di rifiuti non autorizzata, una 45enne del luogo amministratrice di un’azienda agricola.

Francavilla Fontana. Si aggira a piedi con un coltello del genere proibito, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 31enne di Torino per porto abusivo di arma bianca. In particolare, l’uomo, controllato a piedi in una via del centro abitato, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di 10 cm, successivamente sequestrato.

Mesagne. Deve espiare 11 mesi e 10 giorni di detenzione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno eseguito un’ordinanza di espiazione delle pene detentive emessa dalla Procura della Repubblica di Brindisi nei confronti di un 59enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 11 mesi e 10 giorni di detenzione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato accertato il 29.3.2021 in Mesagne. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Erchie. Deve espiare la pena di 3 anni e 20 giorni di reclusione per furto in abitazione, danneggiamento e maltrattamenti di animali, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Erchie hanno eseguito un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare emesso dall’Ufficio Esecuzione Penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi nei confronti di un 31enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 3 anni e 20 giorni di reclusione per furto in abitazione, danneggiamento e maltrattamenti di animali, reati commessi in Erchie nell’anno 2018. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

 

Brindisi zona industriale camion ribaltato

Stamane nella zona industriale di Brindisi in direzione verso Lecce si e' ribaltato un camion per motvi in corso di accertamento.Sul posto si sono recati i vigili del fuoco di Brindisi e le forze dell'ordine,Il conducente e' uscito dall'abitacolo ed e' stato soccorso e trasportato in ospedale  da automezzi che si trovavno sul posto. I vigili del fuco hanno messo in sicurezza il mezzo ed i luoghi ed hanno provveduto al recupero del camion .Disagi alla circolazione stradale 

 Brindisi. deve espiare 5 anni e 4 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio e la fede pubblica, arrestato.

I Carabinieri della stazione di Brindisi Centro hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova nei confronti di un 44enne di Brindisi. L’uomo deve espiare la pena di 5 anni e 4 mesi di reclusione per diversi reati contro il patrimonio e la fede pubblica commessi in Brescia, Torino e Mantova dal 2011 al 2014. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Brindisi. Evade dagli arresti domiciliari, arrestato.

In Brindisi, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un 71enne del luogo, per evasione. In particolare, l’uomo, già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato rimesso in libertà e riaccompagnato presso la sua abitazione dove prosegue l’originaria misura detentiva.

Incidente stradale mortale sulla strada Oria-Cellino

Stasera sulla Strada provinciale 51 Oria-Cellino, in agro di Mesagne,un auto C3,è uscita fuori strada da sola andando a sbattere contro un albero:il conducente e' deceduto .Sul posto i vigili dle fuoco di Brindisi,i Carabinieri ed il 118.- Ancora in fase di accertamento le cause che hanno determinato il sinistro  e l'identita' della vittima .-